LIVE DAL FESTIVAL DELL'ENERGIA
25/9/11 - Arrivederci!

team_fe2

 

Arrivederci alla prossima edizione!


Add a comment
 
25/9/11, ore 19.30 - EnergyTeam
e_team2
EnergyTeam, fumetti che raccontano l'energia


Una serie in cartoni animati per raccontare le rinnovabili ai bambini. L’idea è del centro di produzione Larcadarte, che coproduce insieme allo studio Musicartoon in collaborazione con Legambiente e Festival dell’Energia.


Add a comment
 
25/19/11 ore 18.30 - Climate change: fino a che punto vogliamo rischiare?

leggendo

“Il cambiamento climatico non fa più paura perché non ha mai fatto paura. E non ha mai fatto paura perché non riusciamo ad avere una percezione corretta del rischio. Eppure, noi esseri umani abbiamo reso insignificante il ciclo biologico.”


Add a comment
 
25/9/11, ore 18- L'energia dell'abitare

solare_curva2

1996 – 2011 The Charter for Solar Energy in Architecture and Urban Planning
di Pier Giorgio Turi, Fondazione OAT, tra i protagonisti di "L'energia dell'abitare"

 

Nel 1996 a Berlino trenta tra i più noti architetti europei firmarono la “Carta Europea per l’Energia Solare nell’ Architettura e nell’Urbanistica” per sancire un forte e comune impegno alla riduzione dell’impatto prodotto dalle città sul sistema ambientale globale.


Add a comment
 
25/9/11 , ore 17,30 - Dopo Fukushima

16_volontari_piccola

di Alessandro Clerici, presidente onorario WEC Italia


Prima di Fukushima erano attivi 442 reattori in 30 paesi; circa 65 reattori erano in costruzione in 16 paesi e per molti reattori in diversi paesi si prospettava un allungamento del ciclo vita da 50 a 60 anni. Il nucleare stava vivendo una fase di crescita importante. Una fase che si è interrotta con l'incidente alla centrale giapponese di Fukushima, evento che ha costretto popolazioni e governi a riflettere profondamente e a prendere posizione.


Add a comment
 
25/9/11, ore 16 - Climate change: fa ancora paura?

hurricane2

Cambiamenti climatici, media e paura. Il caso Irene.
di Bruno Carli, Isac CNR

Alla fine di agosto, l’uragano Irene ha colpito violentemente la costa orientale degli Stati Uniti spingendosi a Nord più di ogni precedente evento di questo tipo. Gli uragani sono fenomeni tropicali che si manifestano d’estate quando l’oceano, superando alla sua superficie la temperatura di 26,5 °C, genera masse d’aria ricche di umidità che innescano violenti moti ascensionali.


Add a comment
 
25/9/11, ore 15,30 - Scenari dopo Fukushima

mercato_piccola


di Giuseppe Zollino,

Professore Università di Padova Comitato Energia del 7° Programma Quadro

Da tempo e da più parti si parla di scenari energetici e di strategia energetica per il nostro Paese, assegnando ad essi il potere taumaturgico di risolvere le contraddizioni i limiti gli elementi di irrazionalità presenti nell’attuale quadro. È bene provare a chiarire alcuni equivoci.


Add a comment
 
25/9/11 ore 13.30 - La guera del clima

03_talk_show_energy_divide

di Paolo Saraceno, dirigente di ricerche INAF


Ne “La Guerra del Clima”, libro presentato oggi al Festival, Stefano Casertano discute le distorsioni introdotte dalla decisione unilaterale di alcune nazioni di adottare limitazioni sulle emissioni, come avviene per il protocollo di Kyoto. L’effetto non è purtroppo virtuoso, e alla fine causa un aumento delle emissioni a livello globale e un danno economico per le nazioni che adottano questi vincoli.


Add a comment
 
25/9/11 ore 13 - City 2.0

annunziato

"L’idea della smart city nasce dalla consapevolezza che non è possibile trattare in maniera distinta problemi di tipo ambientale, energetico e sociale, occorre avere un approccio integrato, sistemico, sinergico.Il concetto di smart city prendere a piene mani dalla teoria delle reti: la città è un insieme di reti interconnesse", insomma per Mauro Annunziato, coordinator Smart Cities e ecoindustria di Enea, la smart city possiamo immaginarcela come una City 2.O.

Add a comment
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 4