09 Giugno 2011
Smart city. I progetti concreti delle città italiane

mondo_il_co2di Redazione

Quella contro le emissioni di CO2 è una battaglia che combattono in prima linea le città. Se raggiungeremo o meno gli obiettivi fissati nel Piano 20 - 20 - 20, dipende in gran parte dalle scelte che faranno le amministrazioni comunali.

 

 

 

Oggi più che mai i comuni italiani, grandi e piccoli, sono impegnati nella reimpostazione, in chiave sostenibile, di alcuni elementi centrali della vita di una città: mobilità, efficienza, risparmio energetico, edilizia, illuminazione pubblica, rifiuti, verde pubblico...
E' una sfida di cui i sindaci italiani sono consapevoli e che i più hanno accettato puntando tutto sull'innovazione e sulla definzione di un nuovo modello di città, vista come organismo o sistema intelligente che ruota intorno alle esigenze degli individui e al rispetto dell'ambiente: sono le smart city di domani.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione urbana, anzi potremmo parlare di tante piccole rivoluzioni urbane, perché per dare concretezza al concetto di smart city servono azioni minute, calibrate sulle esigenze e le specifiche caratteristiche delle città e dei loro cittadini. Non esiste una formula applicabile in maniera standard, al contrario ogni realtà deve individuare il suo specifico piano che risponde alle esigenze, alla stratificazione sociale e urbana che la caratterizza.

Di tutto questo si è parlato al Forum Internazionale Green City Energy, tenutosi a Pisa il 26 e 27 maggio scorsi, dove alcuni importanti comuni italiani hanno presentato i loro progetti per ridurre drasticamente le emissioni di CO2, implementare nuovi sistemi di mobilità sostenibile, rendere efficienti i consumi energetici di edifici nuovi e di palazzi storici e piano piano cambiare pelle.

I progetti dei comuni

Torino
Pisa
Genova
Belluno
Parma
Perugia
Malaga

Per approfondire
Green City Energy
Patto dei sindaci

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna